News

22. gennaio 2019

Geistlich Mucograft® Seal genera meno cicatrici rispetto al punch di connettivo

Un nuovo studio dimostra che nella preservazione della cresta alveolare, l'utilizzo di Geistlich Mucograft® Seal, rispetto al tessuto autologo, genera meno cicatrici e comporta minor dolore per il paziente, riducendo inoltre il tempo di trattamento.

Esistono molti modi per sigillare un alveolo in seguito alla preservazione della cresta alveolare.
Metodi comuni, per esempio, sono: 

  • chiuderlo con un innesto autologo come un punch di gengiva libera
  • chiuderlo con una matrice in collagene come la Geistlich Mucograft® Seal

Diversi studi hanno dimostrato come entrambi i metodi portino ad una preservazione del volume paragonabile.2  Un team di autori, guidati dal Prof. Stefan Fickl, ha investigato in uno studio retrospettivo di controllo su casi, quale dei due metodi generi meno cicatrici. Sono state valutate la lunghezza della cicatrice, l'invaginazione e il colore. 
 

Geistlich Mucograft® Seal causa minori cicatrici

In tutte le categorie i pazienti trattati con la matrice in collagene hanno ottenuto un risultato migliore.
Meno cicatrici per il paziente significa meno costi per rimuovere la cicatrice e un miglior risultato estetico. 

Gli autori concludono: "Poichè l'innesto con l'utilizzo di una matrice in collagene suino sembra essere associato a miglioramenti estetici, minori costi, riduzioni dei tempi di trattamento e diminuzione della morbilità per il paziente, è da considerarsi una valida alternativa al punch di connettivo".

E' il primo studio a misurare l'effettiva cicatrizzazione associata alla preservazione della cresta alveolare. Precedenti studi hanno già dimostrato come la preservazione della cresta con Geistlich Bio-Oss® o Geistlich Bio-Oss Collagen® e Geistlich Mucograft® Seal o Geistlich Bio-Gide® riduce la perdita di volume dopo l'estrazione di un dente e si traduce in una diminuzione del numero delle GBR4 e delle procedure di rialzo del seno5.

 

Scarica QUI l'infografica! 

Per maggiori informazioni consulta la PAGINA dedicata alla Geistlich Mucograft® Seal!

 

Bibliografia

  1. Fickl S, et al.: Int Journal Periodontics Restorative Dent 2018; 38(1): e1-e7.
  2. Schneider D, et al.: J Clin Periodontol 2014; 41: 612-17.
  3. Jung RE, et al.: J Clin Periodontol. 2013; 40(1): 90-98.
  4. Weng D, et al.: Eur J Oral Implantol 2011; 4 Suppl: 59-66.
  5. Rasperini G, et al.: Int J Periodontics Restorative Dent. 2010; 30(3): 265-73.
Ufficio stampa
Dr. Laura Fedrizzi
National Marketing Manager