News

10. giugno 2015

Preservazione della cresta dopo estrazione del dente: il materiale fa la differenza

Geistlich Bio-Oss® è migliore nel conservare la cresta alveolare rispetto ad un materiale sintetico, come mostrato in uno studio recente.

Con Geistlich Bio-Oss®, le dimensioni della cresta sono mantenute significativamente meglio rispetto ad un sostituto osseo sintetico compost da idrossiapatite e biossido di silicio, secondo i risultati pubblicati in uno studio comparativo su 9 pazienti.

In ognuno, sono stati trattati almeno 3 alveoli estrattivi intatti della mascella con:

1) Geistlich Bio-Oss® in granuli e spugna di gelatina
2) materiale sintetico e spugna di gelatina
3) controllo con solo spugna di gelatina.

Come ci si aspettava, dopo 12 e 14 settimane, il volume della cresta è diminuito significativamente nei siti di controllo ed è stato possibile inserire gli impianti in solo 3 di essi. Gli alveoli trattati con il materiale sintetico hanno mostrato un certo riassorbimento osseo e si sono potuti inserire gli impianti solo in 5 siti. Il volume osseo è stato mantenuto al meglio con Geistlich Bio-Oss® (p <0.05 vs. entrambi i gruppi) e gli impianti sono stati posizionati in tutti i siti trattati.

L’autore ha concluso che la scelta del biomateriale influisce sul successo del trattamento e che Geistlich Bio-Oss® è quello più adatto per la preservazione della cresta.
 

Shakibaie-M B. (2013) Comparison of the effectiveness of two different bone substitute materials for socket preservation after tooth extraction: a controlled clinical study. Int J Periodontics Restorative Dent. 33(2):223-228.

Ufficio stampa
Dr. Laura Fedrizzi
National Marketing Manager