Rialzo laterale del pavimento del seno in presenza di pseudocisti antrale e concomitante inserimento implantare

12_Prof_Kwon.jpg
Prof. Yong-Dae Kwon
Seoul, South Korea

  

Sfida Clinica

Un uomo di mezza età si è presentat oalla clinica per l'inserimento di un impianto. La radiografa panoramica ha evidenziato un'ombra indistinta nel seno mascellare destro. Per valutare ulteriormente la situazione, è stata eseguita una CBCT che ha mostrato una radiopacità cupoliforme. L'impressione radiografica era una pseudocisti antrale. Nella regione del primo molare, l'altezza dell'osso residuo era sufficiente per evitare un approccio con fnestralaterale. Tuttavia, la morfologia della cresta residua nell'area del primo molare e la presenza di una pseudocisti antrale non erano indicatori favorevoli per un rialzo transcrestale del pavimento del seno.

Risultato clinico

Obiettivi

  • Rialzo laterale del pavimento del seno con Geistlich Bio-Oss Pen® Geistlich Bio-Gide®. 
  • Incremento contemporaneo all’inserimento implantare nelle sedi 16 e 17.  
  • Aspirazione di una piccola lesione cistica nella cavità del seno.  

Conclusioni

  • Trattamento di rialzo del pavimento del seno in una fase.  
  • Esito clinico molto promettente con l’uso di Geistlich Bio-Oss Pen® Geistlich Bio-Gide®.
  • Geistlich Bio-Gide® è particolarmente idonea alla riparazione della membrana schneideriana perforata.

Scopo / Approccio

Per accertare che la radiopacità fosse una pseudocisti antrale asintomatica, si è programmato il rialzo del pavimento del seno con tecnica della finestra laterale. Dopo aver aperto la finestra ossea, è stato possibile aspirare la piccola lesione cistica con muco giallastro. Durante la procedura, è stata individuata una perforazione, perfettamente riparata con Geistlich Bio-Gide®.

Conclusione

Geistlich Bio-Gide® in ragione della facile manipolabilità e della buona adesione alla membrana schneideriana, è uno strumento straordinario per la riparazione delle perforazioni e andrebbe correttamente ritagliata e posizionata per garantire che si distribuisca tanto da coprire interamente la perforazione.