Rigenerazione dei tessuti molli

La rigenerazione dei tessuti molli è diventata sempre più importante nel ripristino della funzionalità e dell’aspetto estetico.

I materiali solitamente utilizzati per la rigenerazione dei tessuti molli sono gli innesti autologhi di gengiva libera e di tessuto connettivo, ma il prelievo di tessuti molli dal palato è una procedura dolorosa, tecnicamente complessa e che richiede tempo.

I sostituti dei tessuti molli pronti all’uso come Geistlich Mucograft® e Geistlich Mucograft® Seal, offrono molti vantaggi rispetto agli innesti di tessuto autologo prelevati dal palato:

  • Evitare il sito donatore permette di ridurre dolore1,2, morbilità3 e tempo alla poltrona1,2,3.
  • L’intergrazione delle matrici nella struttura della gengiva è ottimale, così come la corrispondenza cromatica6,7.
  • La guarigione dei tessuti molli è più rapida nelle fasi iniziali5.

Geistlich Mucograft® è indicata per

  • copertura delle recessioni attorno a denti,
  • aumento del tessuto cheratinizzato attorno a denti o impianti.

Geistlich Mucograft® Seal è indicata per

  • chiusura degli alveoli nella preservazione della cresta.


Geistlich Mucograft® e Geistlich Mucograft® Seal rappresentano un’alternativa agli innesti autologhi per la rigenerazione dei tessuti molli e prevengono la morbilità nel sito donatore.


Bibliografia:

  1. Sanz M, et al.: J Clin Periodontol. 2009; 36(10): 868-876.
  2. Geistlich Mucograft® Seal Advisory Board Meeting Report, 2013. Data on file, Geistlich Pharma AG, Wolhusen, Switzerland.
  3. Griffin TJ, et al.: J Periodontol. 2006; 77(12): 2070-2079.
  4. Lorenzo R, et al.: Clin Oral Impl Res. 2012; 23(3): 316-324.
  5. Thoma DS, et al.: J Clin Periodontol. 2012; 39(2): 157-165.
  6. McGuire MK & Scheyer ET: J Periodontol. 2010; 81(8): 1108-1117.
  7. Nevins M, et al.: Int J Periodontics Restorative Dent. 2011; 31(4): 367-373.