Utilizziamo i cookie per permettervi il miglior utilizzo possibile del nostro sito web e per ottimizzare la comunicazione con voi. Teniamo conto della vostra selezione e utilizziamo esclusivamente i dati per i quali avete espresso il vostro consenso.

Questi cookie contribuiscono a rendere fruibile il nostro sito web abilitando funzioni fondamentali come la navigazione tra le pagine e l'accesso alle aree protette. Senza questi cookie il nostro sito web non può funzionare correttamente.

Questi cookie ci consentono di capire in che modo i visitatori interagiscono con il nostro sito web, raccogliendo informazioni in forma anonima. Attraverso queste informazioni possiamo migliorare continuamente la nostra offerta.

Questi cookie vengono utilizzati per seguire i visitatori sui siti web. La finalità è quella di visualizzare annunci rilevanti e interessanti per il singolo utente e quindi di maggiore utilità per gli editori e gli inserzionisti di terze parti.

Chiusura dell'alveolo post-estrattivo

Dr. Hadi Antoun
Paris, France

  

Sfida clinica

Chiusura dell’alveolo post-estrattivo posteriore nell’inserimento tardivo dell’impianto.

Scopo / Approccio

Conservazione del volume dei tessuti duri e molli dopo l’estrazione di denti per l’inserimento tardivo degli impianti senza rialzo del pavimento del seno.

Conclusioni

L’estrazione con inserimento tardivo degli impianti è una procedura di estrema affidabilità, che è stata ripetutamente dimostrata nella letteratura internazionale. Tuttavia la tecnica di sigillatura dell’alveolo post-estrattivo usata in questo caso clinico è relativamente nuova. Gli intervalli di tempo tra la guarigione dell’alveolo post-estrattivo e l’inserimento dell’impianto sono gli stessi della tecnica tissue punch. La tecnica di questo caso clinico ha i seguenti vantaggi: conservazione del volume della cresta, esclusione di un secondo sito chirurgico, riduzione dei tempi dell’intervento, semplifcazione della procedura, conservazione del volume del tessuto molle dovuta alla chiusura dell’alveolo con Geistlich Mucograft® e, infne, si è evitata la procedura di rialzo del seno grazie alla conservazione del tessuto duro con Geistlich Bio-Oss®.