Utilizziamo i cookie per permettervi il miglior utilizzo possibile del nostro sito web e per ottimizzare la comunicazione con voi. Teniamo conto della vostra selezione e utilizziamo esclusivamente i dati per i quali avete espresso il vostro consenso.

Questi cookie contribuiscono a rendere fruibile il nostro sito web abilitando funzioni fondamentali come la navigazione tra le pagine e l'accesso alle aree protette. Senza questi cookie il nostro sito web non può funzionare correttamente.

Questi cookie ci consentono di capire in che modo i visitatori interagiscono con il nostro sito web, raccogliendo informazioni in forma anonima. Attraverso queste informazioni possiamo migliorare continuamente la nostra offerta.

Questi cookie vengono utilizzati per seguire i visitatori sui siti web. La finalità è quella di visualizzare annunci rilevanti e interessanti per il singolo utente e quindi di maggiore utilità per gli editori e gli inserzionisti di terze parti.

Evidenza clinica - AMIC nell'anca

Come lavora Chondro-Gide®

Chondro-Gide® fornisce una copertura protettiva e mantiene nel sito le cellule rilasciate dall’osso o introdotte nel difetto. Completa il trattamento rigenerativo per le lesioni condrali e osteocondrali. Mentre avvolge il difetto e le cellule al suo interno durante la fase iniziale del processo di guarigione, Chondro-Gide® riassorbe in circa 4 mesi1 e viene sostituita da tessuto nativo

Vantaggi a lungo termine di AMIC® Chondro-Gide® vs MFx

L’uso di Chondro-Gide® nell’anca è ben definito. Dati di oltre 8 anni dopo la chirurgia dimostrano chiaramnte i vantaggi a lungo termine della AMIC® Chondro-Gide® comparata alle Micro Fratture (MFx) da sole nei difetti acetabolari2,3,4. De Girolamo et al.3,5 in uno studio con 109 pazienti hanno comparato le sole MFx con AMIC® Chondro-Gide®. Pazienti con difetti condrali nell’anca a cui erano associati FAIs, venivano trattati con AMIC® Chondro-Gide® o MFX. Non c’erano differenze significative di età o dimensioni del difetto tra i due gruppi di pazienti.

 

 

AMIC® vs MACI®

Uno studio a 5 anni di Mancini e Fontana compara I risultati ottenuti con le tecniche AMIC® Chondro-Gide® e MACI (Matrix-Induced autologous chondrocyte implantation) per il trattamento di difetti condrali acetabolari di media grandezza5. AMIC offre vantaggi aggiuntivi essendo una procedura minimamente invasiva a singolo step che può ridurre il tempo totale di trattamento e minimizza la morbilità.

Per maggiori dettagli su Chondro-Gide®, tecniche chirurgiche e approfondimenti clinici, scaricare la brochure, scaricare la brochure.

 

Referenze bibliografiche

  1. Chondro-Gide® IFU 2019, Geistlich Pharma AG
  2. FICKERT, S. et al., 2017, Biologic Reconstruction of Full Sized Cartilage Defects of the Hip: A Guideline from the DGOU Group “Clinical Tissue Regeneration” and the Hip Committee of the AGA. Zeitschrift für Orthop.die und Unfallchirurgie. 2017. Vol. 155, no. 06, p. 670-682. DOI 10.1055/s-0043-116218. Georg Thieme Verlag KG (Guideline).
  3. FONTANA, A. and DE GIROLAMO, L., 2015, Sustained 5-year benefit of autologous matrix-induced chondrogenesis for femoral acetabular impingement-induced chondral lesions compared with microfracture treatment. The Bone & Joint Journal. 2015. Vol. 97-B, no. 5, p. 628-635. DOI 10.1302/0301-620x.97b5.35076. British Editorial Society of Bone & Joint Surgery (Clinical study).
  4. KAISER, N., et al. Clinical results 10 years after AMIC in the knee. Swiss Med Wkly, 2015, 145 (Suppl 210), 43S. (Clinical study).
  5. DE GIROLAMO, L., et al., 2018, Acetabular Chondral Lesions Associated With Femoroacetabular Impingement Treated by Autologous Matrix-Induced Chondrogenesis or Microfracture: A Comparative Study at 8-Year Follow-Up. Arthroscopy: The Journal of Arthroscopic & Related Surgery. 2018. Vol. 34, no. 11, p. 3012-3023. DOI 10.1016/j.arthro.2018.05.035. Elsevier BV (Clinical study).
  6. MANCINI, D., and FONTANA, A., 2014, Five-year results of arthroscopic techniques for the treatment of acetabular chondral lesions in femoroacetabular impingement. International Orthopaedics. 2014. Vol. 38, no. 10, p. 2057-2064. DOI 10.1007/s00264-014-2403-1. Springer Science and Business Media LLC (Clinical study).

 

Dr. Sanja Saftic
International Product Manager