Utilizziamo i cookie per permettervi il miglior utilizzo possibile del nostro sito web e per ottimizzare la comunicazione con voi. Teniamo conto della vostra selezione e utilizziamo esclusivamente i dati per i quali avete espresso il vostro consenso.

Questi cookie contribuiscono a rendere fruibile il nostro sito web abilitando funzioni fondamentali come la navigazione tra le pagine e l'accesso alle aree protette. Senza questi cookie il nostro sito web non può funzionare correttamente.

Questi cookie ci consentono di capire in che modo i visitatori interagiscono con il nostro sito web, raccogliendo informazioni in forma anonima. Attraverso queste informazioni possiamo migliorare continuamente la nostra offerta.

Questi cookie vengono utilizzati per seguire i visitatori sui siti web. La finalità è quella di visualizzare annunci rilevanti e interessanti per il singolo utente e quindi di maggiore utilità per gli editori e gli inserzionisti di terze parti.

AMIC® Chondro-Gide® nell'astragalo

Le Lesioni Condrali e Osteocondrali (OCL) della caviglia sono comuni e cause sempre più riconosciute di dolore persistente di quest'area. La maggior parte delle lesioni osteocondrali dell’astragalo (OLTs) sono dovute a traumi e microtraumi ripetitivi1. Circa il 50% delle distorsioni alla caviglia e oltre il 73% delle fratture della caviglia esitano in un danno alla cartilagine e possono causare sintomatologia2.

Stimolazione midollo osseo raccomandata per OCL < 1 cm2

Ramponi et al.3 raccomandano di applicare tecniche di stimolazione midollare per OCL < 1 cm2. La soglia di 1 cm2 è stata confermata anche durante un Consensus Meeting dell’International Society on Cartilage Repair of the Ankle (ISCRA) nel 2017. Per vedere questo e altri consesus, visitare il sito della Fondazione ON.

L’ISCRA ha definito le dimensioni ideali per la stimolazione midollare in diametro < 10 mm, area < 100 mm2 e profondità < 5 mm4. L’innesto di osso potrebbe essere considerato per una profondità > 3mm. In base alle attuali conoscenze scientifiche, il consensus raccomanda l’uso di uno scaffold a completamento dell’innesto osseo5.

AMIC® Chondro-Gide® per una riparazione efficace della cartilagine

AMIC® Chondro-Gide® è una procedura minimamente invasiva a singolo step che usa la stimolazione del midollo osseo combinata con Chondro-Gide® nella riparazione dei difetti cartilaginei di ogni dimensione.  Può essere fatta sia attraverso l’osteotomia6 che in chirurgia mini-open7.

Sviluppata da Geistlich Surgery in collaborazione con opinion leaders in Europa, AMIC® Chondro-Gide® è un trattamento efficace ed economico7, per la riparazione della cartilagine danneggiata, alleviando o prevenendo i dolore e rallentando la progressione del danno.

 

 

Tecnica chirurgica in Mini-Open decritta da Dr. Markus Walther

 

 

Video Chirurgici

References

  1. CHEW, K. T. L., 2008, Osteochondral lesions of the talus. Annals of the Academy of Medicine. 2008. Vol.37, no. 1, p. 63-8
  2. STEELE, J. R., et al., Osteochondral Lesions of the Talus. Foot & Ankle Orthopaedics. 2018. Vol. 3, no. 3, p. 247301141877955. DOI 10.1177/2473011418779559. SAGE Publications
  3. RAMPONI, L., et al., Lesion Size Is a Predictor of Clinical Outcomes After Bone Marrow Stimulation for Osteochondral Lesions of the Talus: A Systematic Review. The American Journal of Sports Medicine. 2016. Vol. 45, no. 7, p. 1698-1705. DOI10.1177/0363546516668292. SAGE Publications (Systematic Review)
  4. HANNON et al. Debridement, Curettage, Microfracture, and Fixation Techniques for Osteochondral Lesions of the Talus, 2018. Foot & Ankle Orthopaedics, Vol. 3, no. 3, p. 2473011418S0006. DOI 10.1177/2473011418s00066. SAGE Publications (Consensus Meeting Report)
  5. ROTHRAUFF, B.B., et al., Scaffold-Based Therapies: Proceedings of the International Consensus Meeting on Cartilage Repair of the Ankle. Foot & Ankle International. 2018. Vol. 39, no. 1_suppl, p. 41S-47S. DOI 10.1177/1071100718781864. SAGE Publications (Consensus Meeting)24. WALTHER, M., ALTENBERGER, S., KRIEGELSTEIN, S., VOLKERING, C. and R.SER, A., 2014, Reconstruction of focal cartilage defects in the talus with miniarthrotomy and collagen matrix. Operative Orthop.die und Traumatologie. 2014. Vol. 26, no. 6, p. 603-610. DOI 10.1007/s00064-012-0229-9. Springer Nature (Clinical Study)
  6. VALDERRABANO, V., et al., Reconstruction of Osteochondral Lesions of the Talus With Autologous Spongiosa Grafts and Autologous Matrix-Induced Chondrogenesis. The American Journal of Sports Medicine. 2013. Vol. 41, no. 3, p. 519-527.DOI 10.1177/0363546513476671. SAGE Publications (Clinical Study)
  7. WALTHER, M., et al., Reconstruction of focal cartilage defects in the talus with miniarthrotomy and collagen matrix. Operative Orthop.die und Traumatologie. 2014. Vol. 26, no. 6, p. 603-610. DOI 10.1007/s00064-012-0229-9. Springer Nature (Clinical Study)
  8. GOTTSCHALK, O., et al., Functional Medium-Term Results After Autologous Matrix-Induced Chondrogenesis for Osteochondral Lesions of the Talus: A 5-Year Prospective Cohort Study. The Journalof Foot and Ankle Surgery. 2017. Vol. 56, no. 5, p. 930-936. DOI 10.1053/j.jfas.2017.05.002. Elsevier BV (Clinical Study)
  9. YOUNG, KI WON, et al., Medial approaches to osteochondral lesion of the talus without medial malleolar osteotomy. Knee Surgery, Sports Traumatology, Arthroscopy. 2009. Vol. 18, no. 5, p. 634-637. DOI 10.1007/s00167-009-1019-2. Springer Nature
  10. GALLA, MELLANY, DUENSING, IAN, KAHN, TIMOTHY L. and BARG, ALEXEJ, 2018, Open reconstruction with autologous spongiosa grafts and matrix-induced chondrogenesis for osteochondral lesions of the talus can be performed without medial malleolar osteotomy. Knee Surgery, Sports Traumatology, Arthroscopy. 2018. DOI 10.1007/s00167-018-5063-7. Springer Nature (Clinical Study)
Dr. Sanja Saftic
International Product Manager