AMIC® - Condrogenesi autologa indotta da matrice

Principi fondamentali

La condrogenesi autologa indotta da matrice, AMIC®, è un’innovativa tecnica biologica sviluppata da Geistlich Surgery per il trattamento delle lesioni condrali e osteocondrali traumatiche. Questa eccezionale procedura a singolo passo unisce il metodo della microfratturazione, affermato trattamento di prima linea, all’applicazione di Chondro-Gide®, una matrice di collagene suino a doppio strato.

Il principio funzionale della microfratturazione è basato sul rilascio, da parte dell'osso subcondrale, di cellule staminali mesenchimali multipotenti, citochine e fattori di crescita. Il grande coagulo formatosi in seguito all'emorragia viene ricoperto, e quindi stabilizzato, dalla matrice Chondro-Gide® e dalla colla di fibrina.

Chondro-Gide® costituisce una struttura di supporto idonea a favorire la differenziazione condrogenica delle cellule staminali mesenchimali e, in combinazione con la colla di fibrina, stimola i condrociti ad aumentare il deposito di proteoglicani.

AMIC® consente di ridurre il dolore e ristabilire la funzionalità dell'articolazione allo scopo di riacquistare la piena mobilità e riprendere lo stile di vita e il livello di attività precedente. Rallenta la degenerazione della cartilagine per evitare o ritardare l'intervento di sostituzione totale o parziale dell'articolazione (protesi di ginocchio).

Sanja_Saftic_140x140_01.jpg
Dr. Sanja Saftic
International Product Manager