Rigenerazione della cartilagine

Cartilagine e difetti cartilaginei

La cartilagine è il tessuto che separa la superfice ossea. La cartilagine articolare, presente per l'appunto nelle articolazioni, presenta una composizione e struttura molto particolare. Grazie alle sue caratteristiche, la cartilagine può assorbire elevate forze di pressione e di scorrimento e trasmetterle alle ossa. Rappresenta inoltre una perfetta superficie scorrevole autolubrificante, che consente movimenti di scivolamento e rotazione reciproci fra le ossa.

Le articolazioni e la cartilagine articolare possono essere soggetti ad improvvise lesioni durante l'attività sportiva o casuali incidenti. Il processo di guarigione del tessuto cartilagineo è tuttavia complesso, perché la cartilagine è avascolare e le stesse cellule cartilaginee possiedono una ridotta capacità di rigenerazione. I difetti rimasti non trattati per molto tempo si espandono e, a causa di irregolarità dei loro margini, anche la cartilagine adiacente rischia di danneggiarsi.

Ciò comporta intenso dolore e ridotta mobilità, tanto che a questo punto l'unico trattamento possibile rimane un'artroprotesi di ginocchio. Si raccomanda pertanto di trattare i difetti cartilaginei sintomatici con la massima sollecitudine possibile per prevenire, o almeno ritardare, il ricorso ad un'artroprotesi di ginocchio.

La cartilagine non possiede la capacità di autorigenerarsi. Le tecniche che hanno dimostrato di essere efficaci per la rigenerazione della cartilagine articolare danneggiata sono la microfratturazione, l'Impianto di Condrociti Autologhi (ACI) e la Condrogenesi Autologa Indotta da Matrice (AMIC).

 

 

Sanja_Saftic_140x140_01.jpg
Dr. Sanja Saftic
International Product Manager