Utilizziamo i cookie per permettervi il miglior utilizzo possibile del nostro sito web e per ottimizzare la comunicazione con voi. Teniamo conto della vostra selezione e utilizziamo esclusivamente i dati per i quali avete espresso il vostro consenso.

Questi cookie contribuiscono a rendere fruibile il nostro sito web abilitando funzioni fondamentali come la navigazione tra le pagine e l'accesso alle aree protette. Senza questi cookie il nostro sito web non può funzionare correttamente.

Questi cookie ci consentono di capire in che modo i visitatori interagiscono con il nostro sito web, raccogliendo informazioni in forma anonima. Attraverso queste informazioni possiamo migliorare continuamente la nostra offerta.

Questi cookie vengono utilizzati per seguire i visitatori sui siti web. La finalità è quella di visualizzare annunci rilevanti e interessanti per il singolo utente e quindi di maggiore utilità per gli editori e gli inserzionisti di terze parti.

Quando mancano i denti posteriori

Cosa succede se mancano i denti posteriori?

Le radici dei denti posteriori si trovano in una struttura ossea chiamata "pavimento del seno", che separa i seni mascellari dalla cavità orale. Dopo l'estrazione di denti, l'altezza e lo spessore di questo osso diminuisce. A volte, l'altezza residua è minore di 1 mm. Se si deve posizionare un impianto, è importante che ci sia osso sufficiente a garantire la sua stabilità per lungo tempo.

 

Come si possono ripristinare i denti posteriori?

Nell’area dei denti posteriori, una procedura detta «rialzo del pavimento del seno» aumenta la quantità di osso per ancorare stabilmente gli impianti. Il dentista sceglierà una tecnica idonea al paziente e alla sua situazione clinica.

 

Le informazioni contenute in questo sito web hanno scopo puramente informativo. In nessun caso possono sostituire il consiglio medico di un dentista.