Via il dente... e adesso?

Cosa accade dopo l'estrazione di un dente?

Dopo l'estrazione di un dente, osso e gengive tendono a ridurre il loro volume se non si mette in atto alcun trattamento preventivo. Oltre a causare un problema estetico, questo riassorbimento potrebbe richiedere un altro intervento, in un secondo momento, per assicurare che gli impianti rimangano stabili nella bocca.

Il riempimento degli alveoli (le cavità dove alloggiavano i denti estratti) con un biomateriale durante la seduta di estrazione può mantenere il volume osseo e aumentare le opzioni di trattamento. Nei casi in cui gli impianti siano posizionati poco dopo l'estrazione del dente, il biomateriale contribuisce a mantenere la stabilità attorno alla vite dell'impianto.

 

Senza prevenzione...

l'alveolo collassa progressivamente a causa del naturale riassorbimento del tessuto da parte del corpo. Il restauro con impianto risulta esteticamente mediocre perché il volume osseo è insufficiente. Il restauro con un ponte potrebbe invece essere insoddisfacente a causa dello spazio vuoto sottostante la gengiva.

 

Con prevenzione...

attraverso la preservazione della cresta (il riempimento degli alveoli vuoti con un biomateriale osseo), il volume e la forma dell'osso si mantengono nel tempo. La prevenzione della perdita ossea con i biomateriali Geistlich offre flessibilità nella scelta del restauro finale.

 

Le informazioni contenute in questo sito web hanno scopo puramente informativo. In nessun caso possono sostituire il consiglio medico di un dentista.